DOLOMITICERT IN TRE PROGETTI INTERREG VINTI A FAVORE DELLA SICUREZZA IN MONTAGNA

DOLOMITICERT IN TRE PROGETTI INTERREG VINTI A FAVORE DELLA SICUREZZA IN MONTAGNA

Obiettivo sicurezza: Dolomiticert, coinvolta in 3 progetti inseriti nel Programma Interreg IV Italia-Austria e recentemente premiati dalle autorità competenti, porterà avanti a tutto campo la ricerca per la tutela di alpinisti e sciatori. Mission dell’Istituto di Longarone è, infatti, la salvaguardia degli sportivi, che si concretizza nel miglioramento dei prodotti e dei processi produttivi.

Ma passiamo in rassegna i 3 Progetti per comprendere sin dove si spingeranno le indagini: “Sviluppo di metodologie di prova e qualificazione di sistemi con tecnologie Airbag applicati a sciatori in pista” è il titolo dello studio capitanato da Dolomiticert, che vede come partner le Università di Salisburgo e Padova. Partendo dalla considerazione che gli incidenti in pista hanno raggiunto cifre esorbitanti (20-25.000 casi a stagione nelle aree alpine italiane e 70.000 in quelle austriache), l’obiettivo è quello di studiare dei protocolli di prova per validare i dispositivi AIRBAG, in modo da incrementarne l’applicazione nelle discipline alpine. Oggi, infatti, il peso ed il volume di ingombro di tali protezioni, incidono negativamente sul loro impiego.

Il Soccorso Alpino è in prima linea nello “Studio di una Linea Guida per la messa in sicurezza delle vie ferrate e dei sentieri attrezzati dell’arco alpino”, che coinvolge i partner Dolomiticert, l’Università di Salisburgo e il CAI, un’importante e ormai necessaria ricerca finalizzata a definire una metodica generale per l’individuazione dei materiali, l’installazione, il collaudo e la manutenzione delle vie ferrate e dei sentieri attrezzati nelle aree alpine. Ciò grazie al la valutazione delle caratteristiche di ogni via e dei parametri legati alla sicurezza.

L’ultimo progetto vincente ha come titolo “Metodologie integrate di caratterizzazione di scarponi da sci e sciatori per l’incremento di sicurezza e comfort in pista”: tale progetto, guidato dal Technologiezentrum Ski und Alpinsport di Innsbruck, è appoggiato da Dolomiticert e dall’Università di Padova – Dipartimento di Ingegneria Industriale. Come esplicato dal titolo, l’indagine in questione si prefigge di studiare i protocolli di valutazione delle caratteristiche degli utilizzatori degli scarponi da sci e delle caratteristiche degli scarponi stessi per definire le linee guida concrete con le quali negozi, noleggi e centri assistenza possano consigliare al meglio la scelta dello scarpone ai fini della sicurezza dello sciatore. Ovviamente, tali linee guida forniranno preziose indicazioni ai produttori in fase di progettazione del dispositivo.

 

Con questo tris d’assi, Dolomiticert si attesta ancora il garante della sicurezza in montagna per eccellenza: ora non resta che attendere i primi risultati delle diverse indagini.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.