“SICUREZZA E PROTEZIONE NEL LAVORO E NELLO SPORT” E’ LA PRIMA RETE INNOVATIVA DEL VENETO, FIRMATA DOLOMITICERT

“SICUREZZA E PROTEZIONE NEL LAVORO E NELLO SPORT” E’ LA PRIMA RETE INNOVATIVA DEL VENETO, FIRMATA DOLOMITICERT

A Dolomiticert l’ambito riconoscimento della prima rete innovativa regionale, presentata con l’appellativo “Sicurezza e protezione nel lavoro e nello sport”: un’insieme di eccellenze manifatturiere regionali finalizzato ad incrementare la sicurezza della persona grazie a progetti innovativi.

Le reti innovative sono un nuovo veicolo ideato per favorire l’aumento della competitività e dell’innovazione: istituite con la Legge Regionale del 30 maggio 2014, nr. 13 (“Disciplina dei distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese”), sono state identificate come “sistemi di imprese e soggetti pubblici e privati, presenti in ambito regionale, anche non contigui territorialmente e operanti in settori diversi, purché in grado di sviluppare iniziative e progetti rilevanti per l’economia regionale”.

Ed è stata la rete presentata da Dolomiticert la prima ad essere riconosciuta ufficialmente (con delibera della Giunta regionale n. 936 del 22 giugno 2016, pubblicata sul BUR n. 64 del 5 luglio 2016) come cluster regionale di importanti dimensioni. A comporla, infatti, sono le eccellenze della calzatura e dell’abbigliamento sportivo DIADORA – Calzature/Abbigliamento, SCARPA – Calzature, DAINESE – Abbigliamento/dispositivi per la sicurezza nello sport, ORION – Calzature, (TASCI)MONTURA – Calzature, GARSPORT – Calzature, ANTIS – Calzature, JOLLY SCARPE – Calzature (esercito, forze di polizia), AREA 52 – Abbigliamento tecnico, le aziende specializzate nell’anticaduta, come RAUMER – Dpi-sicurezza-montagna, SICURDELTA – Dpi-sicurezza-anticaduta, RODIGAS – Dpi-sicurezza-anticaduta, DOLOMITI VERTICAL SERVICE – Cooperativa sicurezza e formazione, e altre realtà specializzate, come GAMMASPORT – Impiantistica sportiva FRETOR – Automazioni industriali, CERTOTTICA – Formazione, ricerca e innovazione e ARMARE – Nautica.

Assieme ad esse, centri universitari di rilevanza internazionale, come il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Padova, la Facoltà dello sport di Ljublijana e il Centro Tecnologico per lo Sci e gli Sport Alpini di Innsbruck, oltre al CNR e ad Innovafriuli. In più, degna di nota, l’Università di Padova nel suo insieme con provvedimento del Magnifico Rettore.

Quest’aggregazione dalle molteplici potenzialità si prefigge di realizzare dispositivi innovativi per uso professionale e sportivo – dal progetto al prodotto finale – a presidio della tematica della sicurezza della persona nei differenti ambiti in cui può operare.

Dopo questo importante traguardo, cresce l’attesa per i primi bandi, previsti per l’autunno, grazie ai quali i soggetti della rete potranno presentare progetti finalizzati all’implementazione di dispositivi intelligenti, vocati alla sicurezza, all’ideazione di tessuti innovativi e biomateriali, alla definizione di nuovi processi industriali, con un particolare focus sui dispositivi di protezione “anti caduta”.

A corollario di tale attività sono previste azioni formative e informative, che si concretizzeranno in campagne di sensibilizzazione e percorsi di formazione relativi ai nuovi prodotti, materiali e processi produttivi.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.